Ricerca 
 

MINORI

IN  SITUAZIONE  FAMILIARE  A  RISCHIO


 

L'interesse del minore, sancito anche dalle disposizioni di legge (Legge 184/83, Costituzione art. 30), è quello di ricevere tutta l'assistenza morale e materiale di cui ha bisogno "nell'ambito della propria famiglia".

Nelle situazioni di crisi, l'intervento che coinvolge tutta la famiglia permette di riattivare quelle risorse che la famiglia stessa, nucleare e allargata, possiede in sé, ma di cui non può disporre liberamente, date le difficoltà che incontra in determinate fasi del ciclo vitale.

Quando la situazione di crisi è particolarmente grave, tale da non permettere la permanenza dei figli in casa, è necessario porre in atto un intervento che coinvolga sia il minore e il nuovo contesto relazionale (famiglia affidataria, casa famiglia, comunità alloggio, ...) sia la famiglia di origine, perché questa possa recuperare le proprie risorse per permettere al figlio di rientrare quanto prima nella sua casa naturale.

Un'attenzione tutta particolare va posta alle modalità di integrazione tra l'intervento sul minore e il suo nuovo contesto di accoglienza e l'intervento sulla famiglia di origine (intervento integrato). 

  • Vi invitiamo a leggere il Programma del Corso di Formazione per Educatori e Operatori di Comunità e le Idee guida per un progetto di Casa Famiglia per minori e, nella pagina Biblioteca e Documentazione, l'area Minori.

 
Ricerca Home